Nicola Bustreo

Ha studiato e conseguito la laurea in Conservazione dei Beni Artistici (percorso contemporaneo specialistico),presso l’Università Cà Foscari di Venezia, con la tesi in storia della fotografia:
“La fotografia in Italia negli anni ’50 e ’60 attraverso i gruppi fotografici de La Gondola e Il Gruppo Friulano per la nuova fotografia”.

Ha frequentato un master in “Management e gestione degli eventi culturali” presso lo IED di Venezia. Negli anni ha collaborato con differenti istituzioni culturali veneziane: dalla Fondazione Giorgio Cini come assistente fotografo, responsabile della catalogazione e gestione delle immagini fotografiche e assistente per i rapporti con gli studiosi della fondazione stessa. Ha partecipato alla realizzazione della catalogazione delle ville venete finanziata e promossa dalla Regione Veneto.

Altre collaborazioni lo hanno messo in contatto con la Fondazione Querini Stampalia e ha sviluppato un’attività di consulenza culturale rivolta soprattutto ai privati. Ed inoltre l’esperienza all’estero presso il Bass Museum di Miami per la riorganizzazione degli archivi fotografici e la realizzazione di un servizio fotografico alla struttura museale.

E’ stato chiamato dalla famiglia Brusutti a collaborare per la formazione di una fondazione legata alla famiglia stessa della quale è diventato socio fondatore nel 2012. Attualmente ricopre il ruolo di responsabile dei social network e degli archivi e dei materiali di pregio. Ha curato per la Fondazione la prima personale della fotografa Alessandra Bello con il progetto Sight’s Blue Sense al Palazzo delle prigioni.

Ha ideato il format culturale TALK WITH YOU – Giovani in creatività. Un format in cui si da spazio alla professionalità creativa di giovani artisti emergenti con operazioni side-specific alternando performance e dibattiti sui temi d’attualità culturale e artistica.

Da sei anni collabora con il Circolo Fotografico La Gondola di Venezia come secondo archivista e dal 2013 è socio del medesimo circolo. Sta attualmente riorganizzando l’archivio fotografico Andrea Morucchio e Alessandra Bello.
Da luglio 2015 coordina il Notiziario del Circolo Fotografico La Gondola.

Scrive articoli di storia della fotografia e intervista autori contemporanei per il sito di critica fotografica Fotopadova (www.fotopadova.org) alcuni segnalati anche dal sito del Circolo Fotografico Milanese e per il notiziario del Circolo Fotografico La Gondola (www.cflagondola.it).
La ricerca curatoriale non si limita alla produzione culturale, ma vuole identificare le nuove modalità di relazione interdisciplinare della fotografia contemporanea. Molta importanza viene riservata all’ambito didattico. Di recente è stato invitato a tenere una lezione presso l’Università di Padova nel corso di Storia Contemporanea della Professoressa Monica Fioravanzo in merito alla funzione della fotografia in epoca fascista.

Dal Novembre 2014 tiene conferenze per circoli fotografici e fondazioni culturali sulla storia della fotografia e sulla creativitàà applicata al linguaggio fotografico mettendo in relazione i materiali vintage agli autori contemporanei.

Parallelamente all’attività di curatore e storico del linguaggio fotografico, la sua attività fotografica si concentra sul ritratto e sulla realizzazione di progetti specifici in collaborazione con fotografi ed artisti per lo studio e la ricerca del rapporto tra fotografia e altri linguaggi artistici. La ricerca pratica in campo fotografico è strettamente connessa con il lavoro di studio teorico e storico.

37_Berengo_Gardin_Gianni, Sfilata degli irlandesi a New York 1960-1969 senza titolo, roberto ramirez

©2018 Fotografia Creativa Spilimbergo - Privacy Policy